L’urlo sottovoce.

Manifestare il proprio pensiero è l’unica cosa che, politicamente, come cittadini, resta possibile fare. Certo trovare il modo giusto non è facile, certo i modi verbali della manifestazione di ieri a Roma (alcuni, non tutti) non sono facilmente condivisibili, e sbagliare i toni alla fine può contribuire a rendere il contenuto dei discorsi facilmente strumentalizzabile. Ma credo anche che sia … Continua a leggere