Psicologia e sport

images.jpeg

E’ risaputo (o dovrebbe esserlo…) che nel mondo dello sport, anche ad alti livelli, chi vince sia a livello singolo che di squadra cura non solo l’aspetto tecnico ma cura parimenti quello psicologico relazionale.

Un articolo di oggi di Repubblica ce lo conferma, raccontandoci il modello di gestione del settore giovanile del blasonato club calcistico del Barcellona. L’articolo lo leggete cliccando qui.

Lo stesso modello (sebbene ridimensionato per risorse e possibilità) si sta cercando di proporlo all’interno della Solierese Calcio, (www.solierese.it) con la quale collaboro per conto del Comune di Soliera.

Allego in fondo a questo post il volantino della società che racconta queste intenzioni.

Non vinceremo certo la coppa intercontinentale, ma sicuramente aiuteremo dei ragazzi a costruirsi quel bagaglio di competenze che è utile non solo nel calcio, ma serve per giocare la quotidianità in maniera positiva

Buon Natale a tutti.

Forza Solierese.pdf

Psicologia e sportultima modifica: 2009-12-23T11:13:00+01:00da claudioscara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento