Quale pace?

e91ed875380632a8bd013c27c9758437.jpgMi è capitato di inbattermi nella lista dei premi Nobel per la pace assegnati dal 1901 ad oggi.

Questo premio (1,50 milioni di dollari circa) è stato assegnato nel corso degli anni a personaggi come Madre Teresa di Calcutta,  Martin Luther King, Elie Wiesel, Lech Wałęsa, ad associazioni come Medici Senza Frontiere o Amnesty International, solo per citarne alcuni non recenti.

L’anno scorso è stato assegnato a Muhammad Yunus e la Grameen Bank per il microcredito.

Mi sono sorte due domande.

La prima: cosa c’entra Al Gore?

La seconda: perchè il premio Nobel per la pace?

Sul sito di Internazionale (www.internazionale.it), si suggeriscono alcune candidature alternative proposte dal Wall Street Journal:  

i monaci birmani;  Morgan Tsvangirai, leader dell’opposizione che in Zimbabwe si batte contro il dittatore Robert Mugabe; Nguyen Van Ly, prete cattolico vietnamita condannato a otto anni di prigione per aver aiutato il movimento filodemocratico Block 8406;  Wajeha al Huwaider, della Lega saudita per il diritto delle donne a guidare l’auto;  Garry Kasparov, ex scacchista russo candidato contro Vladimir Putin; gli iracheni; i blogger cinesi; il giornalista libanese Samir Kassir, ucciso il 2 giugno 2005;  Saad Eddin Ibrahim, intellettuale democratico egiziano.

A chiunque voglia rispondere alle mie domande…

Quale pace?ultima modifica: 2007-10-23T13:10:38+02:00da claudioscara
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Quale pace?

  1. forse è un premio “indiretto”: Gore è stato sconfitto da Bush probabilmente grazie a brogli elettorali. Tutti sappiamo quanto Bush e la sua amministrazione abbiamo contribuito alla pace mondiale in questi anni. Così il premio e i soldi vanno a lui che è un simbolo anti-Bush sperando che vengano investiti per la campagna elettorale prossima…

    no?

Lascia un commento